Il lutto

Scrivo questo post solo ora, perché? Lo scrivo oggi per non dimenticare. La vita va avanti le giornate sono sempre più piene e se la TV o la radio trasmettono altri attimi di vita non bisogna accantonare in fondo all’anima le immagini che ci fanno rabbrividire. Vorrei poter regalare un sorriso, a tutti quei bambini, a tutte quelle madri o agli amici delle vittime di Olbia o ai padri disperati delle Filippine.

Non dimentichiamo! Siamo ispirazione.

1384082003-filippine-tifone-bambino Il lutto è come l’oceano, profondo, scuro, e più forte di tutti noi. E il dolore ti colpisce come un ladro nella notte: silenzioso, persistente, ingiusto. Attenuato dal tempo, dalla fede, e dall’amore.

Annunci