First Kiss, attrazione al bacio!

Oggi ha spopolato un video su internet, che in poche ore conta già un milione di visualizzazioni, parlo del cortometraggio della regista Tatia Polieva. E chi è? Tatia, una mattina si è svegliata e ha pensato, che figata sarebbe stata, filmare 20 sconosciuti che si baciano per la prima volta! Il video intitolato “First Kiss” parte da un’idea semplice: mostrare l’emozione e l’imbarazzo di un bacio tra estranei, davanti alle telecamere. Le reazioni delle coppie sono tutte diverse, in un primo momento c’è un velo di imbarazzo, chi si presenta, chi si tocca i capelli, chi pensa “proprio questa mi doveva capitare!” Poi lentamente tutto cambia, uno sguardo, un momento di intimità e rullo di tamburi signori, quanta passione! Alcuni si contorcono, si baciano appassionatamente, si mordicchiano, altri sono un pò più timidi, o mostrano indifferenza. Sta di fatto che la Polieva ora è famosissima, perchè il video piace tantissimo. Infatti, ma perché? Sarà per la musica in sottofondo, o per il bianco e nero? Per i sorrisi imbarazzanti iniziali? O per il belloccio? La colpa cari guardoni, è tutta della Feniletilamina.

Ci eccitano le situazioni ignote, sconosciute, trasgressive, nuove. Quando avete incontrato il vostro lui, fin dal primo giorno era chiaro che qualcosa stava succedendo. Un’impressione familiare, come se vi foste conosciuti da sempre, anzi, come se vi foste ritrovati tra miliardi di persone. Proprio allora si scatenano una serie di reazioni chimiche a catena nel vostro corpo, un’attrazione inspiegabile. La tanto attesa Feniletilamina, invade il cervello e successivamente la Dopamina si mette in azione. Adesso vi state chiedendo se sono marmellate o biscotti. Parlo dell’amore-passione. Ma non mi allontano troppo dalla dispensa, infatti se siete amanti del cioccolato avete già avuto il piacere di conoscere la Feniletilamina. Quest’ultima ci stimola, tanto, riduce l’appetito, e ci rende iperattivi. Infatti ci sono i drogati di Feniletilamina: tutte quelle persone che non riescono ad avere relazioni lunghe. Piuttosto, è lungo il periodo di doping! Infatti la nostra adorata Feniletilamina stimola il rilascio della dopamina, un neurotrasmettitore che rinforza alcuni comportamenti, i più essenziali in tema Love Love: il piacere, la soddisfazione, la fame, la sessualità. Ci euforizza e vogliamo ripetere l’esperienza, sempre, ci si telefona cento volte al giorno, si vuole stare sempre insieme, il classico momento: “Attacca tu! Non dai attacca prima tu”, non è lo zucchero che va alle stelle sono questi neuroni che ci fanno uscire di testa. Secondo alcuni esperti questo “periodo magico” non dura più di sei anni, ecco qui, da dove spunta la crisi del settimo anno, tutta colpa della dopamina! Mi chiedo, la vendono in bustine al supermarket? Devo assolutamente trovare il pusher di Federico Moccia e Massimo Bisotti!

innamoramento

C’è da aggiungere che, anche io sono una drogata, lo ammetto. Mi faccio di endorfina! Mi mantiene calma e serena, rilassata. Mangio, chiacchiero in pace, e sogno, parlo dell’amore-attaccamento, l’armonia completa!

Che bello sarebbe se l’amore fosse solo un composto chimico, così facile da capire! È rassicurante però sapere, che il nostro cervello possiede risorse insospettabili che si adattano alle diverse tappe della vita amorosa. Quando gli effetti della Feniletilamina si attenuano è possibile, se si ha un po’ di pazienza, raggiungere il “settimo cielo”. 🙂

Annunci