Cominciamo, ricominciamo sempre più donne.


imagesCosa vogliono le ragazze?

Lo vorrebbero sapere molti uomini, questo è certo. E a volte lo vorremmo sapere anche noi perché non è facile starci dietro, nemmeno per noi stesse. Camaleontiche e irrequiete ed irrazionali e romantiche – tutte indistintamente – e un po’ gipsy e un po’ rock ed erotiche ed eroiche e bambine, sempre, ma guai a dircelo e testarde e passionali e sovrane di noi stesse e regine dei nostri corpi e ambiziose ed idealiste e dolcemente complicate in quelle giornate un po’ amare. 

Vogliamo il glamour, lo sberluccichio e lo vogliamo respirare a polmoni pieni. Siamo fashion, vogliamo la moda, ma quella che possiamo permetterci perché la vita che viviamo è quella vera, e con le passerelle non ha molto a che vedere. Un paio di trucchi in grado di farci sentire assolutamente perfette e non mi riferisco alle due passate di mascara ma a qualcosa di decisamente più segreto. Vogliamo perdere la testa per un abito in pizzo, e per una canzone, e per un profumo, e per un uomo. Una ricetta veloce di quelle che si possono fare aprendo il frigo alle otto di sera. Staccare la spina durante la pausa caffè, fumare una sigaretta e organizzare un viaggio. Fare le valige, infilarci tutto l’armadio e sperare di non superare il peso massimo al check-in. Vogliamo un bel film e un bel libro. Perderci e ritrovarci. Vogliamo il bello perché ci fa sentire belle. Vogliamo una coroncina di margherite nei capelli, camminare a piedi nudi in montagna, e al mare, e in città. Vogliamo ridere anche di noi stesse, noi che non ci prendiamo troppo sul serio perché è ridere che ci rende sicure. Vogliamo viaggiare, e ballare, e cantare, e leggere, e vedere, e toccare, e provare questo mondo come se il mondo intero altro non fosse che un immenso negozio di scarpe. Prendere un’aereo, e una nave, e un treno, e un’auto decapottabile, e scompigliarci i capelli. Parlare, che siamo donne e le parole sono la nostra materia, la nostra malattia. Dormire qualche ora in più. Vogliamo sempre le stesse Amiche che non ti lasciano mai, di quelle che ti stingono forte la mano nella loro e fanno il tifo per te, quelle che non ti abbandonano anche se non ti riconoscono più, donne che ti regalano l’amore, allo stato puro, che ti trascinano nel loro mondo, quelle che per il loro sorriso ti dipingeresti i capelli di rosa e verde. Donne che ti regalano l’insostenibile leggerezza dell’essere, il nostro essere.

Le piccole cose. A modo mio. Ed è da qui che riparto. Ed è da qui che cominciamo. Che ricominciamo.

Una ventata di aria fresca, ed è quasi estate. E sarà straordinaria.

30-years-of-optimism-kate-moss-lara-stone-natalia-vodianova-edie-campbell-rosie-huntington-whiteley-and-others-by-mario-testino-for-love-ss-2012-20

Annunci